Windows e Android dual boot per il prossimo tablet di ASUS

Windows e Android dual boot per il prossimo tablet di ASUS
TecnoYouth

La possibilità di sfruttare due sistemi operativi in un solo device è un’indiscrezione data per lungo tempo come infondata, a causa di un secco “no” da parte di Microsoft e Google, che a Marzo di quest’anno avevano negato esplicitamente ad Asus la possibilità di creare nuovi tablet fondati sul dual boot.

Il tablet oggetto dello “scandalo” è stato il Transformer Book Duet TD300, modello annunciato al CES di Las Vegas e che secondo molti avrebbe sfruttato l’inedita accoppiata Android 4.2 e Windows 8.1.

Dual-Boot-Windows-Android

I motivi addotti sia da Microsoft che da Google, per questo netto rifiuto, ruotano principalmente attorno all’esclusione reciproca dai campi dei device portatili (specialmente per quanto riguarda Google ed Android), che Microsoft teme possa costituire un rivale ancora più agguerrito se associato al sistema operativo più noto al mondo.

Google, a sua volta, teme per eventuali consensi attorno alla possibilità di una versione Windows installata in dispositivi che fanno parte di un campo (la portabilità, gli smartphone e i tablet) in cui è senza dubbio dominante.

A metà Aprile si è tuttavia scoperto che Asus sembra intenzionata a proseguire lungo questa strada ignorando gli avvertimenti dei due colossi: è infatti stata depositata un’idea che prevede la produzione di tre differenti categorie di tablet: Windows only, Android only ed un’interessante voce “Dual OS”.

Asus, dal canto suo, ha già una certa consapevolezza dei propri mezzi in termini di dual boot, non essendo nuova alla creazione di tablet di questo tipo.

Al momento sono trapelati i numeri di sistema dei tre dispositivi pronti ad essere sviluppati da Asus:  Asus M80T, equipaggiato con Windows (ancora da definire se 8.1 o versioni precedenti), Asus M81T, dotato di Android, e Asus M82T, l’atteso dual-boot che dovrà sostituirsi all’atteso Transformer Book, progetto rimasto teoricamente sulla carta.

ASUS-Logo

Gli utenti iniziano già a speculare sulle possibili accoppiate Windows ed Android, non essendo certa la versione finale degli OS utilizzati; e altrettanti si pongono una domanda fondamentale: le risorse di sistema saranno in grado di gestire con uguale efficienza e scioltezza i due sistemi operativi? La questione rimarrà naturalmente aperta fino all’uscita ufficiale.

Windows e Android dual boot per il prossimo tablet di ASUS
TecnoYouth