Tutto sui preferiti Chrome: come creare cartelle, esportarli, sincronizzarli e tanto altro…

Hai appena trovato una pagina interessante su internet, ma vuoi leggerla con calma in un secondo momento? Vuoi raggruppare i tuoi siti web preferiti per genere? Ti servono avere a portata di clic i siti che più consulti durante la navigazione? Non c’è dubbio che allora usi con frequenza i preferiti Chrome, ammesso che il browser di Google sia quello da te preferito.

Come? Non li stai usando? Vuoi avere più informazioni su quelle che sono tutti i possibili utilizzi di questa fondamentale funzionalità? Beh, sappi che sfruttare quelli che possiamo definire come “segnalibri” è quasi d’obbligo per chi passa anche qualche momento di svago sulla rete.

Su Chrome, poi, la gestione diventa ancora più semplice ed immediata, senza contare che ormai è possibile sincronizzare ed esportare preferiti da Chrome praticamente su ogni piattaforma.

In questa guida ti spiegherò come effettuare alcune semplici operazioni riguardo i preferiti Chrome:

  • come salvarli
  • come creare nuove cartelle
  • dove cercarli
  • come esportarli (o importarli),
  • come sincronizzarli

Insomma, mettiti comodo perché dopo aver letto questi passaggi sarai completamente in grado di gestire i preferiti sul browser di Mountain View senza doverti scervellare.

Come salvare preferiti Chrome

Se stai pensando di salvare questa pagina tra i tuoi preferiti hai due opzioni.

La prima è usare la combinazione tasti Ctrl+D su Windows o Cmd+D su Mac. La schermata che ti si aprirà è la stessa che compare se clicchi sulla stellina che chiude la barra dell’URL del sito a cui sei particolarmente interessato (questa è la seconda opzione).

Come salvare preferiti di Chrome

E’ lì che sceglierai la cartella nella quale salvare la pagina, tenendo presente che di default comparirà quella relativa alla “Barra dei Preferiti” (le altre due create in automatico da Chrome sono “Altri preferiti” e “Preferiti su dispositivi mobile”).

Una volta scelta la destinazione, basterà cliccare su “Fine”, mentre “Rimuovi” servirà ovviamente nel caso in cui in quei pochi secondi ci hai ripensato.

Queste sono le procedure per Windows e per Mac su come salvare i preferiti di Chrome.

Come mostrare la barra dei preferiti su Chrome

Hai a disposizione due modi per mostrare la barra preferiti Chrome ed avere quindi a portata di clic, mentre navighi, tutti i tuoi segnalibri e cartelle create. Basta recarsi su “Altro”, ovvero i tre puntini che troverai in alto a destra, scegliere “Preferiti” e in seguito spuntare la voce “Mostra barra dei preferiti”.

In alternativa hai anche a disposizione una scorciatoia, utilizzando una semplice combinazione di tasti: tenendo premuto contemporaneamente ctrl+maiuscolo+B vedrai apparire (o scomparire) la barra.

Come mostrare la barra dei preferiti su Google Chrome

Come creare la cartella preferiti Chrome

Basterà per prima cosa accedere al menu di Chrome che si aprirà cliccando sui tre puntini in verticale situati in alto a destra del popolare browser.

Da lì dovrai scegliere “Preferiti” e nel menu a tendina che si aprirà selezionare “Gestione Preferiti“. Avrai così a sinistra l’elenco delle cartelle già create ma per aggiungerne una nuova basterà cliccare col tasto destro del mouse in qualsiasi punto in prossimità del centro della pagina e scegliere “Aggiungi Cartella“.

Come creare cartella preferiti Chrome

La stessa opzione puoi trovarla cliccando ancora una volta sui tre puntini in alto a destra (dove troverai anche altre voci).

Devo però segnalarti che nel caso in cui usi la barra dei preferiti su Chrome (ne abbiamo parlato poco più in alto) basta cliccare su di essa col tasto destro ed avere subito a disposizione la possibilità di scegliere “Aggiungi Cartella”.

Di certo risparmierai qualche secondo prezioso.

Come eliminare preferiti Chrome

Prima di spiegare la semplicissima procedura, ti ricordo che una volta eliminato un preferito non puoi ripristinarlo (insomma, dovrai ripassare dal sito in questione e aggiungerlo nuovamente tra i segnalibri).

Recati ancora una volta in “Gestione Preferiti” (o bookmark manager se preferisci) dal menu “Altro” (i famosi tre puntini in alto a destra) e poi su “Preferiti”.

Come eliminare preferiti Chrome

Puoi eliminare un preferito Chrome cliccando su di esso col tasto destro e scegliendo “Elimina“, o selezionando il menu relativo “Altre Azioni”, situato all’estremità destra della riga dove è compresa la pagina salvata, e anche in questo caso cliccare su “Elimina”.

Preferiti Chrome dove sono?

Può capitare di non poter importare o esportare i preferiti Chrome (la procedura la troverai in basso) per un problema al disco fisso o all’applicazione stessa di Chrome che non riesce ad avviarsi.

C’è un modo molto semplice per recuperare i segnalibri senza ricorrere a programmi di terze parti.

Puoi recuperare il file in questione andandolo a trovare nel disco fisso del proprio PC, seguendo questo percorso: C:Users<utente>AppDataLocalGoogleChromeUser DataDefault.

All’interno della cartella “Default” si trova il file “Bookmarks”, senza estensione.

E’ quello in cui sono compresi tutti i tuoi preferiti Chrome: basterà quindi prelevarlo e copiarlo poi nella cartella (seguendo lo stesso percorso che ti ho segnalato in precedenza) della nuova installazione di Google Chrome.

Attenzione: nel caso in cui non riesci a visualizzare la cartella “AppData“, dovrai scegliere l’opzione che farà comparire cartelle e file nascosti: devi recarti su “Visualizza” nel menu in alto di qualsiasi cartella su Windows (è l’ultima voce) e spuntare la voce “Elementi nascosti“.

Questo è un metodo semplice semplice per recuperare preferiti Chrome.

Come ordinare i preferiti in ordine alfabetico

Se sei un tipo particolarmente ordinato e preferisci avere i tuoi preferiti Chrome in ordine alfabetico, sappi che la procedura che ti permette di visualizzarli in questo modo è semplicissima.

Recati, per l’ennesima volta, sul menu in alto a destra, quello dei tre punti verticali, e scegli “Gestione Preferiti” nel menu a tendina dopo aver posizionato il mouse su “Preferiti”.

Preferiti Chrome ordine alfabetico

A quel punto nella nuova pagina che si apre dove visualizzerai tutti i tuoi segnalibri, seleziona il menu principale in alto a destra (anch’esso rappresentato da tre punti) e seleziona quindi l’opzione “Ordina per nome“.

Et voilà, il gioco è fatto.

Come trovare un preferito

Poco più a sinistra, tra l’altro, troverai una barra di ricerca (contrassegnata dalla didascalia “Cerca tra i Preferiti”) che ti consentirà di effettuare una ricerca tra tutti i tuoi segnalibri.

Si tratta ovviamente di una funzione particolarmente utile quando si accumulano tanti preferiti Chrome.

Come importare o esportare preferiti Chrome

Una delle funzioni più utili su Chrome è quella che permette di importare ed esportare con grande facilità tutti i cosiddetti “bookmarks”.

Per importare segnalibri da altri browser su Chrome basterà selezionare il menu “Altro” di Chrome (i tre puntini in verticale, in alto a destra), poi passare il mouse su “Preferiti” e infine selezionare “Importa Preferiti e impostazioni”.

Dalla nuova finestra che si aprirà potrai scegliere di importare i preferiti da Microsoft Edge, da Microsoft Internet Explorer, da Mozilla Firefox o da un file HTML che avrai salvato da un altro browser.

Dopo aver spuntato la casella “Preferiti/segnalibri” basterà poi cliccare su “Importa”.

Come importare preferiti Chrome

Per esportare i preferiti Chrome, invece, bisognerà recarsi in “Gestione Preferiti” (la stessa pagina, tra l’altro raggiungibile con questo indirizzo chrome://bookmarks/, dove abbiamo ad esempio ordinato i segnalibri in ordine alfabetico) e selezionare “Esporta preferiti”.

Tra le opzioni che compaiono cliccando sul menu posto in alto a destra, accanto alla barra di ricerca interna.

Esporta preferiti Google Chrome

Potrai così salvare i bookmarks in un file HTML da caricare poi in un secondo momento su un altro browser.

Come sincronizzare i preferiti

Sincronizzare i preferiti Chrome su diversi dispositivi è davvero un gioco da ragazzi:

  • Ti basterà creare un account Google e usarlo per navigare.
  • Quando sarai su altri device, userai Chrome con lo stesso account e in automatico verranno sincronizzati tutti i segnalibri (e altre impostazioni).

Nulla di più semplice per avere i tuoi segnalibri sempre a portata di mano! Nel caso volessi ti consiglio anche di approfondire le funzionalità di questo browser, nell’articolo dedicato al download Google Chrome.

L’articolo Tutto sui preferiti Chrome: come creare cartelle, esportarli, sincronizzarli e tanto altro… proviene da TecnoYouth.


Source: New feed


Warning: Use of undefined constant rand - assumed 'rand' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/sonyo884/public_html/wp-content/themes/portal/single.php on line 23