Paperfold: un nuovo smartphone flessibile con 3 schermi

Paperfold: un nuovo smartphone flessibile con 3 schermi
TecnoYouth

La necessità di poter usufruire di più contenuti in multitasking è sicuramente il motivo propulsore della creazione di smartphone in grado di svolgere l’impossibile, fino a permetterci di consultare applicazioni Google mentre ci lasciamo coinvolgere dal nuovo videogame disponibile su Play Store, senza escludere la possibilità di leggere un nuovo ebook nelle pause tra un’app e l’altra.

Per realizzare questo e molto altro, è pronto all’arrivo il nuovo Paperfold, primo prototipo di smartphone flessibile e pieghevole, che potrà cambiare forma e contenuti a seconda delle scelte dell’utente, sfruttando inoltre la bellezza di tre schermi basati su tecnologia e-ink.

Paperfold

L’invenzione proviene direttamente dal Canada, precisamente dall’Human Media Lab, allo studio dei comportamenti dello smartphone a seconda delle situazioni più intensive in cui può essere sfruttato.

Gli schermi del nuovo prototipo saranno fondati sulle specifiche base dei comuni lettori di ebook, e saranno connessi con cerniere ai bordi di ogni pannello dello smartphone, che saprà riconfigurare automaticamente il contenuto dei tre schermi a seconda dell’attività dell’utente, per facilitarlo e svolgere una funzione del tutto simile alla modalità “a più schermi” nota su Windows, Mac e Linux; con la possibilità, però, di poter interagire grazie al touch con le applicazioni sfruttate.

I display potranno essere quindi sfruttati indipendentemente o congiuntamente, a seconda delle preferenze individuali.

Il tutto non andrà ad influire sul fattore di forma del cellulare, che rimarrà super-slim e portatile.

Allo stesso modo in cui alcuni tablet hanno ricevuto supporto tastiera per comportarsi come un PC vero e proprio, Paperfold può consentire agli schermi restanti di impilarsi e fornire due schermi operativi ed una tastiera QWERTY con cui digitare comodamente.

Le modalità d’uso di Paperfold sono naturalmente destinate ad incrementare con l’arrivo di app specifiche; tuttavia i risultati ottenuti sono sorprendenti anche con la vetusta Google Maps, che mostrerà confini ancora più ampliati e funzionalità secondarie rispetto ai normali smartphone.

Al momento Paperfold è un semplice prototipo, tuttavia ci auguriamo che possa presto portare in Europa nuovi modi di intendere la comunicazione online.

Paperfold: un nuovo smartphone flessibile con 3 schermi
TecnoYouth


Warning: Use of undefined constant rand - assumed 'rand' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/sonyo884/public_html/wp-content/themes/portal/single.php on line 23