Nvidia Shield, il nuovo tablet Android dalle prestazioni video top di gamma

Nvidia Shield, il nuovo tablet Android dalle prestazioni video top di gamma
TecnoYouth

E’ in arrivo, nelle prossime settimane, uno degli update più significativi per Nvidia Shield Tablet, uno dei dispositivi della celebre leader nella produzione di schede grafiche e componenti multimediali che ha riscosso maggior successo, per via delle sue importanti prestazioni grafiche a fronte di un prezzo abbastanza contenuto e un sistema Android ottimizzato per il gaming e l’apertura di applicazioni multimediali.

Il nuovo aggiornamento di Shield Tablet, che confermerà in parte il design della versione attuale lanciata nel 2014, pur diminuendone alcune dimensioni (passando ad un formato 221 x 126 x 9,2 mm), permetterà di sfruttare al massimo le API Vulkan che abbiamo già visto al debutto su Samsung Galaxy S7 e soprattutto giochi di alto livello quali DOOM.

Nvidia Shield tablet 2016

Nvidia avrà sicuramente pensato ad un upgrade anche sul versante grafico, passando dall’attuale GPU Kepler combinata con il chipset Tegra K1 al nuovo Tegra X1, recentemente aperto all’unità grafica Maxwell con 256 core.

Il primo Nvidia Shield Tablet si rivelò un’importante esperienza per tutti i gamer aperti al mondo mobile col desiderio di riprodurre un’esperienza di gioco simile a quella delle console classiche su Android, nonostante l’assenza di giochi capaci di fare una vera differenza rispetto alle tipiche app dal Play Store per Android.

Lo schermo a 8 pollici, di gran lunga un’alternativa più leggibile rispetto alla maggioranza degli smartphone e dei tablet moderni, ha costituito un’altro fattore di interesse per la prima versione del tablet, capace anche di mandare in play contenuti 4K nativi.

Per quanto riguarda la prossima evoluzione del device Nvidia, l’unico dato certo è costituito comunque dall’aggiornamento ad Android 6.0.1. Marshmallow, che porterà al massimo gli effetti del Doze mode per il risparmio energetico ed assieme alle patch ufficiali migliorerà connettività Wi-Fi e alcuni bug riscontrati con il Gamepad Mapper, permettendo di rendere più fluidi i controlli fisici.

Chi di noi ha già provato la prima versione del tablet per gaming di Nvidia (Tegra K1) sarà certamente rimasto soddisfatto dalla rara presenza di lag durante il gioco e dalla velocità dell’apprendimento necessario a padroneggiare i comandi.

Potremo scoprire nelle prossime settimane se, a fronte di un miglioramento hardware sul fronte generale, anche questi fattori altrettanto importanti saranno conservati nella seconda generazione di Shield Tablet.

Nvidia Shield, il nuovo tablet Android dalle prestazioni video top di gamma
TecnoYouth


Warning: Use of undefined constant rand - assumed 'rand' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/sonyo884/public_html/wp-content/themes/portal/single.php on line 23