Facebook Messenger, un nuovo malware si impossessa dei dati personali

Facebook Messenger, un nuovo malware si impossessa dei dati personali
TecnoYouth

Facebook torna ad essere uno dei principali bersagli del mondo dei malware, essendo una delle piattaforme di social networking più attive e popolate del Web.

Kaspersky Labs, sempre attiva nella sua ricerca contro le cyber minacce, avrebbe infatti individuato sul software Facebook Messenger un nuovo attacco capace di impossessarsi di dati personali e lista contatti, colpendo gli utenti in modo differenziato a seconda dell’OS in uso e del browser installato.

Messenger malware agosto 2017

Il nuovo malware Facebook Messenger attacca in una maniera che possiamo definire “tradizionale”, non essendo molto diversa dai classici video clickbait e spam sfruttati per catturare l’attenzione dell’utente.

Quello che cambia è il comportamento del malware: una volta cliccato sul link ricevuto tramite chat, potremmo essere dirottati in una pagina web carica di spyware o verso un’applicazione web capace di sottrarre i dati personali.

Come fa notare Kaspersky Labs, la minaccia (che al momento non ha un nome proprio) si comporta diversamente a seconda del browser in uso.

Se abbiamo scelto Firefox, chi cliccherà il link ricevuto tramite Facebook Messenger verrà portato a scaricare una versione fasulla di Flash Player, che nonostante sia un software legittimo è spesso utilizzato dai cyber criminali come “esca” per iniziative simili (Scarica la versione giusta dal nostro articolo dedicato a download Flash Player per Android).

Nel caso in cui il nostro browser di fiducia sia Google Chrome, verremo portati ad una versione chiaramente fake di YouTube, e una schermata ci proporrà di installare un’estensione per browser ovviamente malevola.

Anche gli utenti Apple non sono al sicuro: se utilizziamo Safari, potremmo subire un redirect verso un altro aggiornamento Flash fasullo, sostanzialmente come succede su Firefox.

Facebook ha prontamente risposto a questa nuova ondata di malware: è ovviamente sufficiente non cliccare sui link ricevuti su Messenger che riportano chiari video “clickbait” o spam, ma il social network ha predisposto misure di sicurezza capaci di individuare estensioni di file alquanto dubbie e collegamenti che portano a siti contenenti malware.

Sarà sufficiente per contrastare il nuovo malware estivo che sembra aver preso d’occhio le chat?

Scopriremo presto l’impatto dell’attacco e se gli utenti hanno riportato account compromessi: restate con noi per novità su come difendersi da queste nuove minacce.

Facebook Messenger, un nuovo malware si impossessa dei dati personali
TecnoYouth


Source: New feed