Come eliminare malware su Windows e Mac: Guida pratica

Tranquillo, può capitare: nonostante l’antivirus installato sul tuo PC o sul Mac, hai il sospetto che hai installato o scaricato qualcosa di dannoso. Se cerchi allora il miglior metodo per eliminare malware su Windows o Mac sei capitato allora nel posto giusto.

Ti elencherò quali sono, secondo la mia esperienza personale, i migliori programmi per fare pulizia sul tuo dispositivo.

In particolare ho filtrato i risultati soprattutto con due condizioni: software gratuiti e semplici da utilizzare. Ovviamente non perdendo di vista la qualità.

Prima di cominciare voglio darti un paio di consigli. Il primo è quello di dare uno sguardo anche ad una mia guida recente sui migliori antivirus gratuiti per Windows che può esserti utile nel caso in cui il software che hai installato ora non ti ha soddisfatto.

Il secondo riguarda la modalità provvisoria, che dovresti dover attivato prima di compiere le azioni di pulizia coi programmi che sto per elencarti.

In modalità provvisoria non rischierai che un virus particolarmente potente impedisca l’attività di monitoraggio degli anti-malware più conosciuti del momento.

Come eliminare malware su Windows e Mac: i migliori programmi

Malwarebytes Anti-Malware (Windows-Android-Mac)

Malwarebytes Anti-Malware

E’ probabilmente il programma di scanner più conosciuto al mondo.

E’ multi-piattaforma (lo troverai menzionato anche per Mac e Android), semplicissimo da usare e conta su una versione gratuita che è più che sufficiente per accompagnare un antivirus che hai già installato sul tuo Pc.

Ma andiamo con ordine.

Per cominciare ti lascio il link per il download di Malwarebytes Anti-Malware: vedrai che potrai scaricare una versione differente a seconda del tuo sistema operativo, il funzionamento sarà praticamente identico.

Una volta completato il processo d’installazione (non devo segnalarti nulla di particolare, clicca su “Avanti” fino al termine della procedura), avvia il programma e clicca subito su “Scansione” nel menu verticale che troverai a sinistra.

Una volta partito il programma, vedrai che avrai attivato un periodo di prova di 14 giorni per la versione “Premium” (saranno 30 su Android).

Puoi approfittare di queste due settimane, alla fine delle quali potrai comunque continuare ad utilizzare la versione gratuita: la differenza di base è che quest’ultima esegue solo funzioni di monitoraggio, mentre la “Premium” mantiene attiva la protezione in tempo reale (ma di certo avrai installato un buon anti-virus per questo compito).

Quando sarà terminata la scansione ti verrà segnalato il numero di minacce rilevate: potrai scegliere di metterle tutte in quarantena, dopodiché ti verrà richiesto di riavviare il PC.

Quando rientrerai nel programma potrai definitivamente eliminare malware su Windows, recandoti proprio in quarantena, selezionando i file e scegliere l’opzione “elimina”.

Il mio consiglio, a meno che non acquisti la versione Premium (un anno costa 39 euro, con possibilità di aggiungere device a 10 euro ciascuno), è quello di pianificare una scansione ogni settimana.

Dr.Web Cureit (Windows)

Dr.Web Cureit Windows

Probabilmente è il meno conosciuto tra i software che ti elenco in questa guida ma riesce a eliminare malware o trojan che non sono facilmente individuabili dai suoi competitors.

Opera in modalità “Enhanced ProtectionI”, non dando quindi possibilità ad altre applicazioni o file dannosi di interagire col sistema mentre si effettua la scansione.

Anche in questo caso, dopo aver scaricato la versione gratuita da questo link, è semplicissimo avviare l’analisi del proprio PC tramite l’interfaccia molto minimal e semplice da interpretare (è possibile ad esempio analizzare anche singole cartelle o porzioni di disco fisso).

C’è un particolare da non sottovalutare: nella versione gratuita Dr.Web Cureit chiede il consenso (indispensabile per utilizzare il software) per l’invio di statistiche anonime che serviranno poi al team per scovare nuovi virus e tenere aggiornatissimo il database relativo.

Non è di certo una gran notizia per chi è particolarmente attento alla sua privacy.

Quando termina la scansione vengono elencate le minacce rilevate: se sceglierai di neutralizzarle verranno messe subito in quarantena da dove non potranno più essere dannose per il tuo sistema.

AdwCleaner (Windows)

AdwCleaner Windows

Ti consiglio questo software nel caso in cui stai cercando un modo per eliminare malware che impediscono un normale utilizzo dei tuoi browser.

Mi riferisco in particolare a quei file dannosi che ad esempio installano delle barre di ricerca indesiderate, o che cambiano la pagina iniziale che ti appare quando apri Chrome, Firefox o Internet Explorer.

L’aggiunta di queste componenti inutili e dannose che si chiamano “browser hijacker” avviene normalmente quando clicchiamo sempre “avanti”, senza leggere in realtà cosa andiamo ad accettare, quando installiamo un programma.

AdwCleaner è stato acquisito da Malwarebytes ed ha quindi un’interfaccia praticamente identica.

Non dovrai installare nulla su disco fisso, la scansione sarà piuttosto veloce.

Anche in questo caso ti verranno segnalate le eventuali minacce che potrai spostare in quarantena e che poi, dopo il riavvio del PC, potrai eliminare definitivamente.

Questo è il link dove potrai scaricare questo programmino davvero veloce e “specializzato” in un aspetto troppo spesso sottovalutato.

ClamXav (Mac)

ClamXav Mac

Si tratta di una buona soluzione per eliminare malware su Mac.

E’ un progetto open source, il programma è a pagamento ma potrai usufruire della versione di prova, completa, per 30 giorni: insomma, se pensi di essere stato “infettato” potrai effettuare un’accurata scansione sul tuo Mac grazie a ClamXav.

Scarica qui il file .dmg da cui dovrai estrarre il programma da aggiungere nella cartella Applicazioni.

Una volta avviata l’applicazione, dovrai dare il consenso per l’inizio della prova gratuita e proseguire accettando i vari passaggi che precedono l’installazione vera e propria.

In alto a sinistra troverai la voce “Scansione”, mentre più in basso selezionando la voce “+” potrai scegliere invece un percorso personalizzato da analizzare.

Voglio anche segnalarti anche che seguendo il percorso “Preferenze…-Sentry” potrai scegliere quali parti del tuo Mac monitorare in tempo reale: si tratta di un’opzione disattivata di default, come anche quella che permette la scansione di Usb o altre periferiche connesse: in quel caso, sempre scegliendo Preferenze dalla barra dei menu, dovrai spuntare la casella “Scansiona i dischi inseriti“.

Ripeto, si tratta di un ottimo programma per operare su Mac, anche se ti consiglio di provare anche Malwarebytes di cui ti ho parlato ad inizio di questa guida e che continuo a ritenere il prodotto più completo e sicuro del lotto per provare ad eliminare malware sul tuo dispositivo.

L’articolo Come eliminare malware su Windows e Mac: Guida pratica proviene da TecnoYouth.


Source: New feed


Warning: Use of undefined constant rand - assumed 'rand' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /home/sonyo884/public_html/wp-content/themes/portal/single.php on line 23