Battlefield 4 Multiplayer: i pro e i contro del gioco di DICE

Battlefield 4 Multiplayer: i pro e i contro del gioco di DICE
TecnoYouth

Battlefield 4 ha fatto parlare moltissimo di sé durante questi mesi, soprattutto per i vari bug e problemi vari che il gioco stesso purtroppo presenta costantemente e che sono sempre più difficili da estirpare.

DICE però, progressivamente attraverso un grandioso sistema di rilascio di patch, che vanno da quelle di piccole dimensioni fino a quelle che pesano più di centinaia di megabyte, ha cercato semplicemente di realizzare un gioco privo da errori troppo grossolani.

Battlefield 4-trailer-single-player-news-giochi

C’è da dirlo però: anche quest’anno Battlefield ha fatto registrare un grandissimo numero di copie vendute nonostante i problemi legati al prodotto fossero veramente tantissimi.

Analizziamo infatti il comparto online del gioco, ovvero parliamo di Battlefield 4 Multiplayer: la parte multigiocatore di questo FPS di DICE sicuramente è quella più conosciuta e anche quella più apprezzata dai giocatori incalliti.

La modalità campagna di Battlefield 4 infatti è stata abbastanza piccola e irrilevante, e non fa altro che sfigurare davanti all’enormità di Battlefield 4 Multiplayer. Le modalità infatti in cui si può giocare con tanti altri giocatori sono veramente tantissime e all’inizio potrebbero far spaesare il giocatore che si approccia per la prima volta alla saga.

Molto fastidioso infatti per quanto riguarda sia il multiplayer che il singleplayer è la presenza del Battlelog attraverso cui si possono comandare tantissime cose all’interno del gioco, passando dalla personalizzazione del personaggio fino a vedere tutte le missioni già affrontate e anche le sfide rimanenti per ottenere le armi più forti.

Risalta sicuramente in questo Battlefield 4 Multiplayer la modalità “Conquista grande“, in cui bisognerà conquistare appunto i punti della mappa in cui si combatte fino a 64 giocatori contemporaneamente e dove si può contare anche sull’ausilio di mezzi di terra, acqua e aria.

Questa tipologia di partita sicuramente risulta essere estremamente divertente ma allo stesso tempo anche parecchio dispersiva, poiché le mappe sono veramente enormi e per cercare di capirci qualcosa ci vuole un bel po’ di tempo ed esperienza.

Ovviamente questa modalità appena citata è completamente innovativa rispetto alla concorrenza, ovvero Call of Duty, che ormai è troppo tempo che ha delle modalità troppo scontate e datate.

Altra modalità interessante in Battlefield 4 Multiplayer è “Deathmatch a squadroni” in cui ci sono due grandi squadre che devono uccidersi per totalizzare il maggior numero di punti possibili prima dello scadere del tempo. Anche qui il limite è di 64 giocatori, ma dato che le mappe sono molto più piccole rispetto a quelle viste in “Conquista grande“, è consigliato cercare dei server non troppo affollati. Divertente ed immediato.

Una cosa che veramente è strana e potrebbe dare anche fastidio è il fatto che in Battlefield 4 Multiplayer ci siano delle classi predefinite (così come era anche nel gioco precedente) e che ognuna abbia delle armi caratteristiche della propria classe e che le altre non possono usare. Per esempio se volessimo utilizzare i fucili d’assalto mentre siamo una classe di supporto questo non è possibile perché questa tipologia di fucili appartengono unicamente alla fazione “Assalto”. Nel non voler essere troppo simili a Call of Duty, DICE sta facendo qualche passo sbagliato.

Infine, tra i punti negativi purtroppo è da annoverare anche il ritmo a volte troppo lento tra l’uccisione e il respawn. Passano davvero molti secondi quando veniamo uccisi da un altro giocatore e piuttosto che vedere come questo abbia fatto ad avere la meglio su di noi, ci viene mostrato come saltella qua e là dopo aver vinto. La “Killcam” ormai è d’ordinanza. Cosa aspettate ad integrarla DICE?

A parte queste piccole cose, Battlefield 4 Multiplayer è uno dei giochi in assoluto più acquistati ed ovviamente giocati online da tantissimi giocatori. Voi ce l’avete? Cosa ne pensate? Dite la vostra e continuate a seguirci!

Battlefield 4 Multiplayer: i pro e i contro del gioco di DICE
TecnoYouth