Amazon Fire TV Stick: cos’è e come sfruttarla al 100%

Amazon Fire TV Stick: cos’è e come sfruttarla al 100%
TecnoYouth

Amazon ha deciso finalmente di lanciare anche in Italia, la famosa Amazon Fire Stick. Che cos’è? Beh posso definirla semplicemente come l’anti Chromecast ed uno sfidante ideale per Apple TV.

Sarò più preciso. L’Amazon Fire Stick non è altro che una “penna USB” che al suo interno contiene un vero e proprio mini PC, ma con sistema operativo Android.

Scommetto che stai pensando: “Cosa posso farci con questo Fire Stick?”. Bene leggendo questo post, ti spigherò come lo utilizzo io, ma soprattutto cosa potrai farci tu.

Prenditi 5 o 6 minuti e ti spiegherò per bene come funziona e perché dovresti acquistarlo. Sei pronto?

Iniziamo.Amazon Fire Stick dongle

Come funziona Amazon Fire Stick TV?

In pochissime parole, si tratta di un dispositivo che ti permetterà di guardare in streaming Prime Video, ma non solo, infatti potrai accedere anche a Netflix, Youtube e molti altri servizi.

Sicuramente ti starai chiedendo: Quale sarebbe la differenza con Chromecast?

Bella domanda, ma la risposta non è così semplice.

Il Chromecast di Google permette di effettuare lo streaming direttamente dal nostro cellulare all TV.

In questo caso con il Fire Stick, non solo con alcune app potrai effettuare lo streaming sulla TV, ma potrai anche installare applicazioni, come accade su un qualsiasi smartphone Android.

Questo è il vero punto di forza della “pennetta”, se volessi fare un paragone, potrei avvicinarlo ad un box TV Android.

Da non dimenticare anche il fattore telecomando. Eh si! Con la Fire Stick avrai a disposizione un telecomando bluetooth che ti permetterà di controllarlo a distanza e decidere cosa vedere oppure giocarci.

Si proprio giocarci, infatti installando un qualsiasi gioco disponibile, io ho fatto un test con Asphalt, potrai utilizzare il telecomando come se fosse un joistick.

Contenuto della confezione e primo avvio

Ho acquistato il Fire Stick di Amazon al Day One, peccato che ho riscontrato qualche problema e ho dovuto farmela sostituire, ma questa è una storia che ti spiegherò alla fine di questo articolo.

Pagina principale Amazon Fire Stick

Quello che troverai all’interno della scatola sarà:

  • Il Fire Stick di Amazon
  • Un cavetto USB
  • L’alimentatore
  • Il telecomando bluetooth
  • Pile Amazon per il telecomando
  • Un adattatore HDMI con prolunga
  • Vari manuali per il primo avvio e assistenza

Ovviamente ho lasciato i manuali nella scatola e ho preso tutto il resto. Ho montato la prolunga, ho collegato l’alimentatore e inserito le batterie nel telecomando.

Ho fatto il primo avvio, dove ha riconosciuto immediatamente il mio account Amazon visto che sono iscritto a Prime.

Ah ti do un consiglio, iscriviti a Prime, perché riceverai anche uno sconto per comprare questo Fire Stick. Se vuoi saperne di più puoi leggere il mio articolo qui, altrimenti potrai iscriverti direttamente da qui.

In un minuto verrai catapultato nella home, dove troverai a disposizione già alcune app, ed inoltre potrai scorrere fra i diversi film, serie e anime disponibili su Amazon Prime Video.

Caratteristiche tecniche e prezzo

Specifiche tecniche Amazon Fire Stick

Non ti ho ancora parlato delle informazioni a livello tecnico celate sotto la scocca di questo dongle HDMI, ma penso che sia giunto il momento, ecco a te:

  • Il processore montato è un quad core da 1.3 Ghz.
  • La memoria RAM ammonta a ben 1 Gb.
  • La memoria per salvare le app invece è di 8 Gb.
  • La risoluzione massima supportata è 1080p a 60 fps.
  • La connettivitò Wi-Fi è dual band a doppia antenna.

Tutto questo ad un prezzo di 59,99€ se non sei utente Prime, mentre costerà 39,99€ se sei iscritto ad Amazon Prime.

Conclusioni: il Fire Stick non funziona!!

Si hai letto bene. Siamo alle conclusioni e ti avevo promesso che ti avrei svelato il perché ho fatto il reso del mio primo dongle.

Immagina che accendi la tua TV, hai montato perfettamente il Fire Stick, arrivi sulla fatidica homepage e cadi in preda alla disperazione perché rimane in un caricamento infinito.

Questo è proprio quello che mi è accaduto!

Provo di tutto, cambio TV, cambio router, provo addirittura a fare il tethering con il mio smartphone, ma nulla non va.

Chiamo l’assistenza e dopo aver provato a fare anche un reset alle impostazioni di fabbrica, l’unica soluzione rimane la sostituzione.

L’operatore Amazon mi dice:” Sig. Pasquale abbiamo provato di tutto, sicuramente è un’problema hardware”.

Io rispondo:”Va bene. Si tratta o di un’problema hardware o di un’problema a livello di account, comunque procediamo con la sostituzione”.

Arriva il secondo Fire Stick. Che cosa avrò fatto?

Lo so, mi stai immaginando che arrivo di fronte alla TV e mi diverto come un matto con la mia nuova pennetta. Invece no. Neanche questa funziona!

Richiamo di nuovo l’assistenza e senza allungarti troppo il discorso, avevo ragione.

Praticamente è un’problema a livello di account.

Infatti ho effettuato troppe registrazioni sul mio account. Mi è stato detto che ho registrato troppi dispositivi con lo stesso account (circa 300 mi hanno detto).

Questo comportava ad un caricamento pressoché infinito della home.

Ora si che mi sto divertendo, qualità della visione film, impressionante, non perde un colpo, potenza del segnale Wi-Fi devastante. Non potevo chiedere di più.

Quindi se vuoi acquistarla anche tu, basta premere qui–> Scopri l’offerta

Recensione Amazon Fire Stick

P.S: Non dimenticare di commentare questo articolo se hai acquistato la Fire Stick, ma anche se hai dubbi sull’acquisto, posso sicuramente aiutarti a decidere se prenderla o meno 😉

Amazon Fire TV Stick: cos’è e come sfruttarla al 100%
TecnoYouth


Source: New feed