Account verificato Twitter, le ultime novità e i requisiti per richiederlo

Account verificato Twitter, le ultime novità e i requisiti per richiederlo
TecnoYouth

Ottenere un account verificato Twitter è sempre stata un’operazione apparentemente a portata di pochi: nonostante gli sforzi per estendere la possibilità di inoltrare domanda al social network di Jack Dorsey, durante gli anni diventare utenti riconosciuti dal celebre “bollino blu” è sempre stato appannaggio di pochi.

Twitter stesso ha sempre sfruttato criteri diversi per determinare il grado di attendibilità di una persona oppure di un’organizzazione: sono infatti diversi i casi di utenti che, pur avendo un numero di follower superiore alle decine di migliaia, sono ancora utenti non verificati. Da oggi, però, le cose potrebbero cambiare, grazie ad una nuova procedura che aprirebbe gli account verificati a molti più iscritti.

Account verificato Twitter

Il social network dedicato al microblogging ha annunciato l’arrivo di un form apposito da compilare, con il quale potremo richiedere ufficialmente l’upgrade ad account verificato, rispettando ovviamente alcuni parametri.

Questa possibilità è stata finora riservata a celebrità o istituzioni particolarmente rilevanti a livello nazionale o globale, ma la policy di Twitter sembra voler fare un passo in avanti ed includere semplicemente gli account di qualità, a prescindere dalla loro posizione geografica.

Nonostante rimanga qualche incertezza in merito al nuovo meccanismo di approvazione, ancora in fase di lancio, Twitter ha comunicato attraverso un’apposita pagina di supporto i requisiti fondamentali per tentare la verifica: sarà aperta a tutti coloro che possiedono un account che si occupa di musica, design, arte, moda, spettacolo, sport, ecommerce, comunicazione, politica, news ed aree di interesse comune.

Una volta verificato questo primo step, il form online può essere compilato se nel nostro account sono in evidenza queste informazioni: biografia profilo, un numero telefonico e un indirizzo e-mail confermati, una foto profilo, tweet pubblici ed un sito web.

I nomi riportati dovranno corrispondere a nome e cognome reali, oppure al nominativo dell’organizzazione a cui facciamo capo.

Potranno essere inoltre richieste da Twitter alcune informazioni secondarie, tra cui la “mission” della persona fisica o dell’attività che si rappresenta: in questo caso inviare la scansione di un documento e allegare URL di siti capaci di dimostrare la nostra influenza in un dato campo potrebbe rivelarsi la chiave d’accesso al nostro profilo verificato.

Si apre così una nuova era per Twitter e i suoi utenti? Sicuramente la presenza di account verificati potrà rappresentare una possibilità, per molti, di avere più certezza sulla veridicità del nostro interlocutore, e sapere inoltre se determinati rumor o news hanno un fondamento obiettivo.

Scopriremo nei prossimi mesi l’esito di questo esperimento; tra cui, siamo sicuri, rientreranno anche molti account Twitter italiani.

Account verificato Twitter, le ultime novità e i requisiti per richiederlo
TecnoYouth


Source: New feed